Cosa significa Open Source?

Un software Open Source, a differenza di quelli cosiddetti “proprietari”, viene fornito insieme al suo codice sorgente, ovvero il codice che permette di modificare il programma per adattarlo alle proprie esigenze.

I termini “Open source” e “software libero” sono spesso confusi tra loro.
La licenza del software libero garantisce libertà fondamentali:
– Libertà di studiare il programma e modificarlo (il software deve quindi essere “open source”),
– Libertà di ridistribuire copie del programma,
– Libertà di migliorare il programma e di distribuirne pubblicamente i miglioramenti

Open One propone solo software libero.
Le nostre aziende clienti sono pienamente proprietarie del software e sono libere di modificarlo e migliorarlo.
Rispetto ai software il cui codice sorgente resta nelle mani del fornitore, i programmi Open Source sono più sicuri, più verificabili e migliorabili, in quanto sviluppati in modo trasparente e “globale” da intere comunità di programmatori, che condividono idee, parti di programma e soluzioni.
Ma, come potrai leggere nelle prossime risposte, ci sono anche altri vantaggi, come la libertà rispetto ai fornitori e un importante risparmio sui costi.

0 commenti

Comment on this FAQ

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *